AGESCI Ravenna-Cervia

Azione Cattolica Ravenna

Servizio di Pastorale Giovanile Vocazionale

Per scaricare la guida in formato PDF clicca qui: Guida per GMG 2019

- Guida per la Veglia -

🚩 Partenza

Accoglienza e inizio della Veglia (Ravenna2)

 

Ci raduniamo attorno al fuoco e ci prepariamo a vivere la veglia itinerante.

 

CANTO

COME FUOCO VIVO

 

Come fuoco vivo si accende in noi

un'immensa felicità

che mai più nessuno ci toglierà

perché Tu sei ritornato.

Chi potrà tacere, da ora in poi,

che sei Tu in cammino con noi.

Che la morte è vinta per sempre,

che ci hai ridonato la vita

 

Spezzi il pane davanti a noi

mentre il sole è al tramonto:

ora gli occhi ti vedono,

sei Tu! Resta con noi.

 

Come fuoco vivo si accende in noi

un'immensa felicità

che mai più nessuno ci toglierà

perché Tu sei ritornato.

Chi potrà tacere, da ora in poi,

che sei Tu in cammino con noi.

Che la morte è vinta per sempre,

che ci hai ridonato la vita

 

E per sempre ti mostrerai

in quel gesto d'amore:

mani che ancora spezzano

pane d'eternità.

 

Come fuoco vivo si accende in noi

un'immensa felicità

che mai più nessuno ci toglierà

perché Tu sei ritornato.

Chi potrà tacere, da ora in poi,

che sei Tu in cammino con noi.

Che la morte è vinta per sempre,

che ci hai ridonato la vita

 

 

 

 

Introduzione alla veglia di Don Matteo.

CANTO

SONO QUI A LODARTI

 

Luce del mondo

nel buio del cuore

vieni ed illuminami,
tu mia sola speranza di vita
resta per sempre con me.

 

Sono quì a lodarti,

quì per adorarti,
quì per dirti che tu sei il mio Dio
e solo tu sei Santo

sei meraviglioso,
degno e glorioso sei per me.

 

Re della storia

e Re della gloria
sei sceso in terra fra noi,
con umiltà il tuo trono hai lasciato
per dimostrarci il tuo amor.

 

Sono quì a lodarti,

quì per adorarti,
quì per dirti che tu

sei il mio Dio
e solo tu sei Santo

sei meraviglioso,
degno e glorioso sei per me.

 

 

Non so quanto è costato a Te
Morire in croce, lì per me (3v)

CANTO

SALVE REGINA

 

Salve Regina, Madre di misericordia.

Vita, dolcezza, speranza nostra, salve!

Salve Regina! (2v)

 

A te ricorriamo,

esuli figli di Eva.

A te sospiriamo, piangenti

in questa valle di lacrime.

 

Avvocata nostra,

volgi a noi gli occhi tuoi.

Mostraci, dopo quest’esilio,

il frutto del tuo seno, Gesù.

 

Salve Regina, Madre di misericordia.

O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.

Salve Regina!

 

Salve Regina, sa-lve,

sa-lve!

🚩 Prima tappa

IL PASSATO [Lc 1,49] (Ravenna1)

 

“Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente, e Santo è il suo nome”

 

 

Vengono lette alcune parti del Discorso del Papa

CANTO

GRANDI COSE

 

Grandi cose ha fatto il Signore per noi
ha fatto germogliare fiori fra le rocce.

Grandi cose ha fatto il Signore per noi,
ci ha riportati liberi alla nostra terra.

Ed ora possiamo cantare,

possiamo gridare
l'amore che Dio

ha versato su noi.

Tu che sai strappare dalla morte,
hai sollevato il nostro viso dalla polvere.
Tu che hai sentito il nostro pianto,
nel nostro cuore hai messo
un seme di felicità.

Grandi cose ha fatto il Signore per noi
ha fatto germogliare fiori fra le rocce.

Grandi cose ha fatto il Signore per noi,
ci ha riportati liberi alla nostra terra.

Ed ora possiamo cantare, possiamo gridare
l'amore che Dio ha versato su noi.

CANTO

COME TU MI VUOI

 

Eccomi Signor, vengo a Te, mio Re, che si compia in me la tua volontà
Eccomi Signor, vengo a Te mio Dio plasma il cuore mio e di Te vivrò
Se Tu lo vuoi Signore manda me e il tuo nome annuncerò...

Come Tu mi vuoi, io sarò
Dove Tu mi vuoi, io andrò
Questa vita io voglio donarla a Te per dar gloria la tuo nome mio Re
Come Tu mi vuoi, io sarò
Dove Tu mi vuoi, io andrò
Se mi guida il tuo amore paura non ho
Per sempre io sarò come Tu mi vuoi.

Eccomi Signor, vengo a Te, mio Re, che si compia in me la tua volontà
Eccomi Signor, vengo a Te mio Dio plasma il cuore mio e di Te vivrò
Fra le tue mani mai più vacillerò e strumento tuo sarò...

 

(Rit)

...come Tu mi vuoi, come Tu mi vuoi, come Tu mi vuoi (io sarò),
come Tu mi vuoi (io sarò), come Tu mi vuoi (io sarò),
come Tu mi vuoi (io sarò), come tu mi vuoi...

🚩 Seconda tappa

IL PRESENTE [Lc 1,26-30] (Ravenna3)

 

26 Nel sesto mese, l'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, 27 a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, chiamato Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. 28 Entrando da lei, disse: «Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te». 29 A queste parole ella rimase turbata e si domandava che senso avesse un tale saluto. 30 L'angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio.

CANTO

SERVO PER AMORE

 

Una notte di sudore
sulla barca in mezzo al mare
e mentre il cielo si imbianca già,
tu guardi le tue reti vuote.
Ma la voce che ti chiama
un altro mare ti mostrerà
e sulle rive di ogni cuore,
le tue reti getterai.

Offri la vita tua come Maria
ai piedi della croce
e sarai servo di ogni uomo,
servo per amore,
sacerdote dell'umanità.

Avanzavi nel silenzio
fra le lacrime e speravi
che il seme sparso davanti a Te
cadesse sulla buona terra.
Ora il cuore tuo è in festa
perché il grano biondeggia ormai,
è maturato sotto il sole,
puoi riporlo nei granai.

Offri la vita tua come Maria
ai piedi della croce
e sarai servo di ogni uomo,
servo per amore,
sacerdote dell'umanità.

CANTO

MAGNIFICAT

 

Dio ha fatto in me cose grandi, Lui che guarda l’umile servo
e disperde i superbi nell’orgoglio del cuore.

L’anima mia esulta in Dio mio Salvatore (2 v.).

La sua salvezza canterò.

Lui onnipotente e santo, Lui abbatte i grandi dai troni
e solleva dal fango il suo umile servo.

Lui, misericordia infinita, Lui che rende povero il ricco
e ricolma di beni chi si affida al suo amore.

Lui, Amore sempre fedele, Lui guida il suo servo Israele
e ricorda il suo patto stabilito per sempre.

per sempre

CANTO

ANDATE PER LE STRADE

 

Andate per le strade

di tutto il mondo,

chiamate i miei amici

per far festa,
c'è un posto per ciascuno alla mia mensa.

 

Nel vostro cammino annunciate il Vangelo,
dicendo:

“È vicino il Regno dei cieli".
Guarite i malati, mondate i lebbrosi,
rendete la vita a chi l'ha perduta.

 

(Rit.)

 

Vi è stato donato un amore gratuito:
ugualmente donate con gioia e per amore.
Con voi non prendete né oro né argento
perché‚ l'operaio ha diritto al suo cibo.

 

(Rit.)

🚩 Terza tappa

IL FUTURO [LC 1,31-38] (Ravenna4)

 

31 Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. 32 Sarà grande e chiamato Figlio dell'Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre 33 e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».

34 Allora Maria disse all'angelo: «Come è possibile? Non conosco uomo». 35 Le rispose l'angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te, su te stenderà la sua ombra la potenza dell'Altissimo. Colui che nascerà sarà dunque santo e chiamato Figlio di Dio. 36 Vedi: anche Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia, ha concepito un figlio e questo è il sesto mese per lei, che tutti dicevano sterile: 37 nulla è impossibile a Dio». 38 Allora Maria disse: «Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto». E l'angelo partì da lei.

CANTO

DALL’AURORA IO CERCO TE

 

Dall'aurora io cerco te

fino al tramonto ti chiamo

ha sete solo di te

l'anima mia come terra deserta

 

Non mi fermerò un solo istante

sempre canterò la tua lode

perché sei il mio Dio

il mio riparo

mi proteggerai

all'ombra delle tue ali.

 

Dall'aurora io cerco te

fino al tramonto ti chiamo

ha sete solo di te

l'anima mia come terra deserta

 

Non mi fermerò un solo istante

io racconterò le tue opere

perché sei il mio Dio

unico bene

nulla mai potrà

la notte contro di me.

 

Dall'aurora io cerco te

fino al tramonto ti chiamo

 

ha sete solo di te

l'anima mia come terra deserta (2v)

CANTO

TE AL CENTRO DEL MIO CUORE

 

Ho bisogno di incontrarti nel mio cuore

di trovare te, di stare insieme a te:

unico riferimento del mio andare

unica ragione tu, unico sostegno tu.

Al centro del mio cuore ci sei solo tu.

 

Anche il cielo gira intorno e non ha pace,

ma c'è un punto fermo è quella stella là.

La stella polare è fissa ed è la sola,

la stella polare Tu, la stella sicura Tu.

Al centro del mio cuore ci sei solo Tu.

 

Tutto ruota intorno a Te, in funzione di Te, e poi non importa il come, il dove e il se.

 

Che tu splenda sempre al centro del mio cuore,

Il significato allora sarai tu,

Quello che farò sarà soltanto amore.

Unico sostegno tu, la stella polare tu

al centro del mio cuore ci sei solo tu

 

Tutto ruota intorno a Te, in funzione di Te, e poi non importa il come, il dove e il se.

🚩 Arrivo

LA GMG DI PANAMA (Cervia1)

 

Giunti in Seminario, i pellegrini della GMG di Panama 2019 ci daranno la loro testimonianza sull’esperienza vissuta.

 

L’Arcivescovo concluderà la Veglia con una esortazione e la sua benedizione.

 

 

 

 

CANTO

EMMANUEL

 

Dall'orizzonte una grande luce
viaggia nella storia e lungo gli anni
ha vinto il buio facendosi memoria,
e illuminando la nostra vita chiaro si rivela
che non si vive se non si cerca la Verità.

Da mille strade arriviamo a Roma
sui passi della fede,
sentiamo l’eco della Parola
che risuona ancora
da queste mura, da questo cielo
per il mondo intero:
è vivo oggi, è l’Uomo Vero
Cristo tra noi.

 

Siamo qui, sotto la stessa luce,
sotto la sua croce, cantando ad una voce:
è l'Emmanuel, l'Emmanuel, l'Emmanuel.
È l'Emmanuel, 'Emmanuel.

 

Dalla città di chi ha versato
il sangue per amore
ed ha cambiato il vecchio mondo
vogliamo ripartire.
Seguendo Cristo, insieme a Pietro,
rinasce in noi la fede,
Parola viva che ci rinnova
e cresce in noi.

 

(Rit.)


Un grande dono che Dio ci ha fatto
è Cristo il suo Figlio,
e l’umanità è rinnovata,
è in Lui salvata.
È vero uomo, è vero Dio,
è il Pane della Vita,
che ad ogni uomo ai suoi fratelli
ridonerà.

 

(Rit.)